I Fanciulli del West


I Fanciulli del West nella prima versione italiana e Allegri Vagabondi nella successiva ridoppiata degli anni '80 è un film straordinario del duo più amato al mondo che si segnala per trovate comiche godibilissime ancorché improbabili, come il pollice accendino di Stanlio che sfregandolo con le altre dita si accende gettando il compare nel più incredulo sconcerto possibile e per le bellissime esibizioni canore dei due.
(the trail of the lonesome pine)
NoteNote
In the Blue Ridge Mountains of Virginia,
On the Trail of the Lonesome Pine...

NoteNote
con Stanlio che la inizia con un vocione baritonale per terminarla in falsetto una volta che Ollio gli dà una smazzolata in testa .. o anche la bellissima (I want to be in Dixie) che cantano nel finale del film. I due arrivano in un paesino del west per consegnare ad una giovane l'atto di possesso di una miniera d'oro che le ha lasciato il padre prima di morire. La giovane Maria Roberts lavora come sguattera nel locale saloon dove assistiamo al memorabile balletto dei due presi dalla musica, sulle scale del saloon, degli Avalon Boys rimasti per sempre con questo film nella memoria di tutti noi. E siccome non sa tenere la bocca chiusa, Stanlio spiffera tutto al proprietario del locale, il quale approfitta del fatto che i due non conoscono la vera Maria per coinvolgere la moglie passandola per la ragazza che essi cercano. L'atto viene consegnato, non senza difficoltà e accompagnato da gags esilaranti e quanto tutto sembra risolto sbuca fuori la vera Maria e i nostri dovranno riprendersi l'atto ben custodito in cassaforte escogitando i più maldestri piani possibili, coinvolgendo pure il loro somarello, ma riuscendo nell'impresa. Con la ragazza e il fido somarello se ne tornano felici e cantando verso il sud, attraversando il solito guado dove Ollio per tutto il film ha beccato l'unica buca sprofondando nelle acque ogni volta.
NoteNote
I want to be, I want to be,
I want to be down home in Dixie,
Where the hens are doggone glad to lay,
Scrambled eggs in the new mown hay,
You ought to see, you ought to see,
You ought to see my home in Dixie.
You can tell the world I'm going to
D-I-X-I don't know how to spell it,
But I'm goin', you be I'm goin',
To my home in Dixie land.
NoteNote
Eterno amore e gratitudine.


AT THE BALL, THAT'S ALL di John Leubrie cantata dagli AVALON BOYS

AT THE BALL, THAT'S ALL
di John Leubrie Hill

Note Commence advancin', commence advancin'
Just start a prancin', right and left a-glancin'
A moochee dancin', slide and glide entrancin'
You do the tango jiggle
With a Texas Tommy wiggle

Take your partner, and you hold her
Lightly enfold her, a little bolder
Just work your shoulder
Snap your fingers one and all, in the hall
At the ball, that's all, some ball

Note


Way Out West
Flag 1937

Regia: James W. Horne

con
Stan Laurel: Stanlio
Oliver Hardy: Ollio
James Finlayson: Mickey Finn
Sharon Lynn: Lola Marcel
Rosina Lawrence: Maria Roberts
Stanley Fields: Sceriffo
Vivien Oakland: moglie dello sceriffo
The Avalon Boys: quartetto canoro fuori dal saloon

Commenti

Post popolari in questo blog

400 giorni - Simulazione spazio

Don Camillo e Peppone - la saga - (1952 - 1965)

I sei della grande rapina

Solo per vendetta

Furore